Habemus ex Papam

Caro conduttore di A Sua Immagine Rosario Carello, ieri alle ore 20, con la chiusura del portone di Castel Gandolfo, si è aperta la sede vacante in Vaticano. E’ stata l’immagine finale di un pomeriggio in diretta televisiva che Rai 1 ha intitolato “In diretta da Piazza San Pietro: Papa Benedetto XVI lascia il Vaticano”. Una diretta spettacolare con le immagini del papacottero sui cieli di Roma con sfondi che ad Hollywood se li sognano come il Foro Romano e il Colosseo. La diretta ha documentato in modo impeccabile il volo dell’elicottero dal Vaticano alla sede estiva dei papi a Castel Gandolfo. Poi Benedetto XVI si è affacciato dal terrazzo per salutare, pellegrino tra i pellegrini, un’ultima volta da papa in carica ed indossare i panni di papa emerito. Ora l’attenzione dei media si sposta sul conclave e comincerà uno show che ci racconteranno come una specie di casting.

Si perché l’elezione del nuovo papa non sarà trattata solo da trasmissioni specializzate come la tua. Scenderanno in campo i talk show del mattino di Elisa Isoardi e Federica Panicucci, del pomeriggio di Mara Venier e Barbara d’Urso, le domeniche pomeriggio di Massimo Giletti, Barbara d’Urso e Victoria Cabello. Ci saranno puntate speciali di Porta a Porta, Piazzapulita, Servizio Pubblico, Otto e Mezzo, In Onda, Quinta Colonna, Omnibus giorno e notte, Linea Notte, Bersaglio Mobile, Verissimo, l’Aria che tira, Agorà e chissà quante me ne dimentico. Benedetta Parodi e Antonella Clerici ci delizieranno con i loro menù dedicati al vecchio santo padre e al nuovo santo padre. Linea Verde e Mela Verde riscopriranno il gusto di un bicchiere di vino dei castelli e di un panino con la porchetta, solo per collegarsi da Castel Gandolfo. I telegiornali apriranno finestre a tutte le ore sull’imminente conclave; persino Studio Aperto. Caro conduttore di A Sua Immagine Rosario Carello, nella bolgia comunicativa che si prepara, tu cercherai di valorizzare la funzione dello Spirito Santo che dovrebbe essere preminente nell’elezione del pontefice. Ma non dannarti più di tanto per compiere questa missione. L’addio di Benedetto XVI si basa sul codice canonico che, come tutti i codici giuridico-legali, è molto terreno. E allora è giusto che l’elezione del nuovo papa sia trattata anche come un fatto terreno e, per parlare dei fatti terreni, tutti i talk show della televisione italiana sono ugualmente qualificati davanti agli uomini.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.