Elezioni 2013: Berlusconi è l’unico che aveva in mano i sondaggi giusti

Caro Emilio Fede, ieri ci mancavi solo tu con le tue bandierine e poi il baraccone televisivo post elettorale sarebbe stato al completo. Chissà quanti ricordi saranno balenati nella tua mente di quando Silvio Berlusconi era presidente del consiglio e tu lo intervistavi come direttore del Tg4. A quella nostalgia avrà dato sollievo la nuova, grande, impresa politica di Berlusconi che resterà nella storia di questo Paese insieme al trionfo del Movimento 5 Stelle guidato dal comico Beppe Grillo. L’Italia è nel caos politico-istituzionale ed è ingovernabile come sempre. L’altro comico, Pierluigi Bersani, ha la maggioranza solo alla Camera e solo grazie alla porcata di Calderoli. Se vorrà governare, dovrà allearsi con Berlusconi e Monti proprio come ha già fatto nell’ultimo anno con la benedizione di Angela Merkel e dei mercati finanziari.

Berlusconi è l’unico che aveva i sondaggi giusti sulla scrivania ed il suo primo merito è di averci creduto ciecamente impostando una campagna elettorale da leone in rimonta. Quando tutti lo deridevano perché diceva che stava per sorpassare Bersani, il presuntuoso Bersani diceva, tronfio, che lui era la lepre, che Berlusconi lo vedeva con il binocolo e che avrebbe smacchiato il giaguaro Berlusconi. Il tuo Silvio gli rispose che avrebbe trovato un leone e così è stato. Bersani ieri sera si è chiuso dentro casa senza dire una parola, con la coda tra le gambe di colui che si ritrova tra le mani una vittoria più cocente di una sconfitta (come avevo facilmente previsto in questo mio tweet del 5 febbraio scorso: “PD da lepre baldanzosa a coniglio spaurito. Sarà una vittoria peggiore di una sconfitta”). Caro Emilio Fede, per te non essere in onda in questi momenti deve essere devastante. Ma la “vittoria” di Berlusconi ti sarà di conforto così come godrai non poco nel registrare il fallimento di uno dei cavalli di battaglia del tuo antagonista storico Enrico Mentana. Per un anno, ogni lunedì, nel suo TgLa7 ci ha bombardato con dei sondaggi che oggi sappiamo essere i più inattendibili della storia dei sondaggi elettorali italiani. Godi, Emilio! Tu che puoi.

Annunci

2 risposte a "Elezioni 2013: Berlusconi è l’unico che aveva in mano i sondaggi giusti"

  1. Flavia Tornari Zanette 26 febbraio 2013 / 10:10

    Ma sì…come si dice, ridiamo per non piangere: l’evocazione del fantasma di Emilio Fede aiuta a sdrammatizzare. In realtà però la situazione (da qualsiasi punto di vista la si osservi) non si presta affatto non dico al riso, ma neppure al più pallido dei sorrisi.

    • akio 26 febbraio 2013 / 10:36

      cara flavia, visto che siamo in mano ai comici anch’io mi aggrego! E mai come stavolta la mia letterina è più agra che dolce

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.