Cercasi reggitore di microfono professionista per il Tg2

Caro direttore del Tg2 Marcello Masi, ieri sera La7 ha trasmesso una bruttissima puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro intitolata “Fine di un’epoca” ma dedicata essenzialmente a consentire ad Antonio Di Pietro di recuperare in termini di immagine e considerazione, la figuraccia fatta a Report che ha di fatto sconquassato il suo partito l’Italia dei Valori. Capita anche a Santoro di mettere in piedi puntate inutili. A renderla minimamente interessante ha contribuito il tuo Tg2 protagonista del servizio di apertura di Luca Bertazzoni che ha fatto notare al pubblico un dettaglio molto particolare: hai mandato un operatore e un assistente a raccogliere una dichiarazione dell’onorevole Fabrizio Cicchitto, senza però mandare un giornalista e, a reggere il microfono, c’era la portavoce dell’onorevole. Dice Bertazzoni: “Il giorno dopo incontro di nuovo l’onorevole Cicchitto mentre sta rilasciando una dichiarazione al Tg2 e a tenere il microfono non è una giornalista ma la sua portavoce”.

Caro direttore del Tg2 Marcello Masi, ora, che questi di Servizio Pubblico siano proprio dei pignoli è fuori di dubbio. A te ti servivano le solite frasette da mettere nel panino politico, quelle sul fatto politico del giorno in cui devi far sentire le voci dei partiti presenti in parlamento. E’ quasi uno spazio autogestito dai politici perché dicono quello che vogliono e quello deve andare in onda. La presenza del giornalista in quel caso si riduce davvero alla funzione di reggitore di microfono. Perché mandare un professionista a fare quella cosa così banale? Bertazzoni evidentemente s’illude che in quel caso un giornalista possa fare di più, ma si sbaglia. Se nei tg Rai non esistessero i panini politici allora avrebbe ragione ma, visto che esistono, a che serve il giornalista? Per raccogliere una dichiarazione che quella è, quella deve essere e quella deve andare in onda? Caro direttore del Tg2 Marcello Masi, il prode Bertazzoni, anziché sottolineare l’assenza del giornalista del Tg2 avrebbe dovuto invece sollecitare la Rai ad assumere qualche reggitore di microfono professionista che possa essere utilizzato con professionalità in queste occasioni quotidiane per tutte le testate Rai, senza dover chiedere alla portavoce di Cicchitto di prestarsi a svolgere questa funzione, alimentando chissà quali congetture e dietrologie.

Annunci

9 risposte a "Cercasi reggitore di microfono professionista per il Tg2"

  1. Signor Ponza 11 novembre 2012 / 11:01

    Tanto vale risparmiare ulteriormente e far leggere ai giornalisti i comunicati stampa del politico di turno. Tanto sono ugualmente incomprensibili e privi di contenuto.

    • akio 11 novembre 2012 / 13:06

      esatto ponz, ma è così che si ostenta il potere! la troupe che arriva, la tua portavoce che prende il microfono della emittente di stato in mano e ci fa quello che vuole il potente

      • tristantzara 11 novembre 2012 / 17:06

        Già, per alcuni è il raggiungimento più desiderato della propria esistenza, tuttavìa anche per questi c’è un prezzo da pagare, altissimo, ma non lo ostentano in pubblico. La disamina di base da comprendere è perchè ai gradini più alti del Potere ci sono sempre persone che hanno bisogno di ostentare certezze e mai invece chiedere pure scusa.

      • Signor Ponza 11 novembre 2012 / 19:54

        Possiamo ufficialmente dichiarare la morte del giornalismo, dopo un lungo coma.

      • akio 13 novembre 2012 / 08:37

        se solo qualche giornalista se ne accorgesse

  2. tristantzara 9 novembre 2012 / 16:53

    Akio, è sempre il medesimo tipo di programma, ma come mai non si rinnova ? e come si fa ancora nel 2012 ad invitare Dalla Valle, la Santanchè e compagnia bella ? tanti sinceri complimenti per l’importanza storica di certi suoi programmi ma bastaaaaa !! che tu sappia poi, i conduttori tv sono obbligati contrattualmente ad invitare i soliti noti ??

    • akio 10 novembre 2012 / 11:03

      assolutamente. E lo sa bene anche lui se è vero che ha annunciato che sarà la sua ultima conduzione

    • akio 10 novembre 2012 / 11:04

      Noiosissimi tutti a cominciare da travaglio con la sua solita filippica contro gli altri giornalisti ma tu fai la tua strada e lascia la libertà agli altri di fare il giornalismo che vogliono. Sarà sempre il pubblico a decidere

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.