La misura lunga di Enrico Bertolino che mi ha portato ad un doppio cambio di canale senza ritorno

Caro Enrico Bertolino, ieri ti sei chiesto se E’ passata la tempesta?, in uno spettacolo teatrale registrato a Torino per la serie One Man Show di Rai 2. Lo spettacolo è stato poco interessante da subito, visto che hai cominciato dicendo che ai comici italiani è venuto meno un punto di riferimento: “Mi presento da sconfitto perché è un periodo molto duro per noi. Ci è venuto a mancare la stella polare, il punto di riferimento della satira politica. Sapete perfettamente a chi mi sto riferendo. E’ mancato”. Nonostante lo spettacolo sia aggiornato al governo tecnico di Mario Monti, l’attualità politica italiana è talmente prevedibile che avresti dovuto essere più accorto nel credere alla mancanza di Silvio Berlusconi che invece da qualche giorno si è ricandidato ad essere il faro della vecchia Forza Italia per guidarla contro il vecchio Beppe Grillo che avanza. E’ passala la tempesta? è uno spettacolo che mette in evidenza la tua qualità migliore: la misura breve. Mi riferisco ai tuoi monologhi brevi di Glob – L’osceno del villaggio che, contenuti nei tempi e intervallati dagli interventi di altri comici, sono il meglio che ti ho visto fare in tv. Lo spettacolo lungo non lo reggi. O meglio, per la precisione, non lo reggo io. Al momento in cui hai presentato in foto la famiglia di Mario Monti come la Famiglia Addams (per la tristezza con cui sono stati colti dal fotografo nel giorno dell’insediamento in parlamento del capo famiglia), beh esattamente in quel momento del tuo show io ho cambiato canale, ripromettendomi di tornare da te ogni tanto. Ma non sono tornato. Prima ho seguito un episodio strappalacrime di Grey’s Anatomy su Italia 1 in cui la dottoressa Meredith non ce l’ha fatta a salvare un suo paziente dopo un’operazione chirurgica girata al ritmo della scena finale di un thriller. All’inizio della seconda tragedia ospedaliera ho cambiato canale di nuovo senza ricordarmi che avevo cominciato a seguire te. Ho messo su Cielo dove andava in onda una puntata de Gli eroi del ghiaccio, il viaggio di un gruppo di camionisti che per due mesi all’anno sfidano la tundra canadese a bordo dei loro giganteschi camion a diciotto ruote affrontando il gelo e le tormente di neve e attraversando le distese ghiacciate dei laghi, con lo scopo di recapitare ai minatori che lavorano a centinaia di chilometri di distanza dalla città le attrezzature e i rifornimenti essenziali per la vita e il lavoro nelle miniere. In ogni puntata viene raccontato un viaggio: dal momento in cui i camionisti firmano il contratto per la stagione fino al rientro dell’ultimo camion alla base. Caro Enrico Bertolino, tu mi dirai che non si può criticare un programma senza vederlo tutto. Hai ragione. Infatti io non sto criticando il tuo one man show E’ passata la tempesta?. Sto solo rilevando che dopo pochi minuti ho cambiato canale ed ho trovato ben due alternative che mi hanno fatto completamente dimenticare che tu eri in onda.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.