L’incredibile effetto che mi ha fatto non guardare Checco Zalone

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, i numeri dicono che 5milioni e 607mila telespettatori hanno seguito il Resto Umile World Show di Checco Zalone su Canale 5 (i dati del vostro ufficio stampa dettagliano così il risultato: 26.72% di share commerciale e oltre il 33% di share nel pubblico giovane 15-34 anni). Per essere una grande show di prima serata nel periodo di garanzia autunnale mi sembra il risultato minimo per una emittente commerciale che a luglio lo aveva annunciato come uno dei grandissimi eventi della nuova stagione tv. Non ho visto lo show, per coerenza con la mia speranza di non vedere Michele Misseri rappresentato in forma comica. Speranza vana perché pare che la parodia sia andata in onda. A me continua a sembrare una scelta assurda, senza alcun senso. Canale 5 manda in onda molte cose brutte ma raramente mi è capitato di provare del fastidio senza vederle, al solo pensiero che le abbiate mandate in onda. Si tratta di una novità assoluta. Una forma di televisione sensoriale che provoca disagio in un potenziale telespettatore senza che il telespettatore la guardi. Ieri mentre seguivo Crozza, sapevo che premendo il tasto 5 del telecomando avrei potuto incrociare Checco Zalone Misseri e il solo pensiero mi ha rovinato anche la visione del gradevolissimo show di Maurizio Crozza, Italialand. In pratica è come se avessi subito una nuova forma di controprogrammazione; avanzatissima. Non volevo guardare Canale 5 e ho guardato la concorrenza ma non ho potuto fare a meno di pensare a quanto potesse essere brutto il programma che stava trasmettendo Canale 5 ed ho subito questa pressione indiretta, subliminale. Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, una cosa del genere finora non mi era mai accaduta nemmeno pensando ai peggiori ospiti di Barbara d’Urso, Claudio Brachino, Federica Panicucci, Silvia Toffanin e perfino di Salvo Sottile e Alessio Vinci che hanno mandato in onda interviste a Michele Misseri. E non provare nemmeno a pensare che quello strano sono io.

3 risposte a "L’incredibile effetto che mi ha fatto non guardare Checco Zalone"

  1. akio 4 dicembre 2011 / 11:33

    tu pensa che aldo grasso oggi sul corriere (della sera non dello sport) lo definisce ‘un grande’! Boh e pure Mah!

  2. viga1976 4 dicembre 2011 / 09:58

    il signor Medici non merita nemmeno un post.Lasciamolo nella sua mediocrità egocentrica.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.