Una proposta che farei a Mina se fossi il direttore di Rai 1: “Mina 50 duetti”, 8 minuti dopo il Tg1 delle 20

Cara Mina, ieri in occasione del tuo celebratissimo compleanno ho giocato ad immaginare il tuo ritorno in tv dopo 37 anni.

Oggi invece faccio sul serio.

Arrivo più che ultimo a chiederti di tornare in tv. Tu non sei scomparsa come immagine e non hai problemi a comparire in video. Basta vedere il tuo ricco canale Youtube ufficiale. Solo che non vuoi apparire in un programma tv. E hai tutta la mia comprensione se penso al livello della nostra tv. Però, la più grande cantante della storia della musica leggera italiana, un po’ al pubblico glielo deve il ritorno in tv dove la sua straordinaria carriera ha avuto il battesimo di popolarità. Non è giusto per la Mina che negli ultimi 37 anni ha continuato a fare cose straordinarie, lasciare nell’immaginario popolare l’immagine della Mina in bianco e nero inflazionata nei programmi della tv nostalgia. Se c’è ancora uno spiraglio per un tuo ritorno in tv di certo non lo faresti in uno show sfavillante dalle mille luci. In tal senso ho scritto il mio post minimalista di ieri in cui però ho esagerato chiedendoti di tornare al Teatro delle Vittorie per una sera. Ecco invece cosa ti proporrei se fossi il direttore di Rai 1: Mina 50 duetti, una striscia quotidiana di 8 minuti dopo il Tg1 delle ore 20 con un unico mega spot pubblicitario di 60 secondi prima dell’inizio. Nella stessa collocazione in cui Fiorello ha già sperimentato un mini show di 10 minuti. I tuoi 8 minuti io li registrerei live nel tuo studio con cantanti scelti da te ed il supporto musicale della tua band. Tre minuti dedicati ad un breve ma intenso scambio di battute e opinioni tra te e l’ospite, con lo spirito della Mina che sapeva, e sono certo sa ancora, fare tv.  Cinque minuti dedicati al duetto, un genere che ti è sempre piaciuto fare e valorizzare. 50 duetti, 50 brevi esibizioni con cantanti e canzoni scelte da te che farebbero la storia della tv. Cara Mina, nell’era dei talent show musicali che ci presentano cantanti provvisori come se fossero delle star planetarie, in studi televisivi super tecnologici e costosissimi, “Mina 50 duetti” sarebbe una proposta musicale pura. Sarebbe anche un modo bellissimo per tornare a dare come si deve “la buonasera” ai telespettatori italiani. Fossi il direttore di Rai 1 lo farei questo ennesimo tentativo di riportarti in tv. E fossi in te non ci penserei un attimo ad accettare. Come dici? Dove li trovi 50 cantanti in grado di duettare con Mina? E vabbè, mica devo fare tutto io!

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...