Napolitano si è dimesso: il talent show “Chi sarà il presidente di tutti gli italiani?” può cominciare

Cari direttori di tutte le reti televisive e di tutti i tg, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha rassegnato le dimissioni e per voi comincia un lungo periodo professionale in cui andrete alla ricerca perduta del nome del suo successore. Un format non scritto ma già scritto.

Si tratta di un evento politico e istituzionale che calamiterà l’attenzione della televisione molto di più di quanto non accade normalmente.

Il presidente Napolitano è stato eletto per un secondo mandato che però fin dall’inizio si sapeva che non avrebbe potuto portare a termine. Per qualche ora renderete omaggio al presidente uscente ma smaniate di vincere il talent show non scritto ma già scritto “Chi sarà il presidente di tutti gli italiani?”. E’ un talent show non dichiarato e i cui partecipanti non sono gli aspiranti presidenti della repubblica che al contrario sperano di non andare in nomination visto che la prassi vuole che in tal caso vengano subito eliminati (“bruciati” è il termine tecnico). I concorrenti del format non scritto ma già scritto “Chi sarà il presidente di tutti gli italiani?”, sono tantissimi: giornalisti, opinionisti, politici e chiunque andando in onda in tv sentirà forte l’impulso di candidare il suo presidente preferito. I social network in questo vi daranno come sempre un grande aiuto perché voi, che brancolate nel buio, potrete spararle grosse dando la colpa al primo twittero con 2 follower che dice, giustamente, la sua. Non è colpa dei social network se questa mattina, nella smania di dare per primo la notizia, SkyTg24 alle ore 9.51 ha annunciato “Ammainata la bandiera presidenziale al Quirinale” salvo poi dover rettificare dopo pochi minuti “No, ci dicono che non è stata ammainata. Era la prova generale per vedere se funzionava il filo”. Intanto il Tg2 trasformava la rubrica Tg2 Insieme in uno speciale in diretta intitolato “Il lungo addio” condotto dalla quirinalista Daniela Vergara che smaniava di far vedere che conosce a menadito tutte le procedure istituzionali previste. Alle 10.38 ha mostrato i muscoli della quirinalista di lungo corso rispondendo in diretta ad una telefonata “Scusate, è la telefonata che aspettavo. Ha firmato. Il presidente Napolitano ha firmato la dichiarazione di dimissioni”. Ed è con questo annuncio che io direi che si può  dare ufficialmente il via al talent show “Chi sarà il presidente di tutti gli italiani?”. Un talent che occuperà tutti i palinsesti a tutte le ore e sarà commentato anche dalle trasmissioni più impensate. Cari direttori di tutte le reti televisive e di tutti i tg, la tempistica istituzionale vi consentirà di spalmare questo talent show per minimo quindici giorni (se il nuovo presidente viene eletto subito). A chi di voi spera di poter allungare il talent show grazie al mancato accordo delle forze politiche sul nome del nuovo presidente, ricordo che dal 10 al 14 febbraio 2015 in tv ci sarà il primo Festival di Sanremo condotto da Carlo Conti e quindi vi conviene che il nuovo presidente venga eletto entro il 9 febbraio altrimenti le gaffe e i look delle co-conduttrici  Arisa e Emma Marrone potrebbero oscurare il talent show “Chi sarà il presidente di tutti gli italiani?”.

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...