Paola Perego, così vicina, così lontana dalla poltrona di Domenica In

Cara Paola Perego, non c’è ancora il tuo nome nella casella “conduttrice” della seconda parte di Domenica In 2014/2015. La Rai ha presentato i palinsesti e il tuo nome compare solo come conduttrice insieme ad Al Bano di Così lontani, Così vicini, dove prenderai il posto di Cristina Parodi che prende il tuo posto a La Vita in Diretta (accanto a Marco Liorni).

Così Lontani, Così Vicini è un programma lacrimoso pre-post natalizio  che nella passata stagione è andato discretamente, ma di certo non è la tua massima aspirazione per la prossima stagione tv.

Sono convinto che alla fine sarai proprio tu a sostituire Mara Venier nel salotto promozionale di Domenica In, però intanto non c’è uno spazio con il tuo nome e la foto all’interno del numero del Radiocorriere Tv di lancio della prossima stagione tv. Nella pagina dedicata a Domenica In c’è scritto “E’ in fase di studio il nuovo progetto” e campeggia il faccione di Massimo Giletti che condurrà l’Arena. Cara Paola Perego, sono quelle piccole mancanze che impreziosiscono una pubblicazione Rai. Così Lontani, Così Vicini, comunque ti terrà molto impegnata perché è un programma itinerante, le storie si girano sui luoghi dove vivono i protagonisti, dovrai spostarti da Roma e questo non facilita un tuo impegno continuativo come quello di Domenica In. Chi ti ha relegato a Così Lontani, Così Vicini, avrà pensato anche a questo oppure avrà pensato proprio a questo? Le energie e la voglia di telecamere non ti mancano, quindi dico che ti batterai per fare anche la signora della domenica oltre che la signora delle lacrime pre e post natalizie. Intanto, tuo marito, il potente manager dei televip Lucio Presta, ha piazzato un’altra volta un evento di Roberto Benigni su Rai 1 (si parla dei Dieci Comandamenti). La sua abilità è indiscussa e tu non perdi occasione per dire pubblicamente quanto lo ami e quanto sei orgogliosa di lui. Se non riuscirà a piazzarti sulla poltrona di Mara Venier non ne farai certo un dramma familiare. A me sembra comunque strano che la Rai trovi un posto ad una Ingrid Muccitelli e tentenni nel trovare un posto ad una Paola Perego. Non credo che a viale Mazzini siano preoccupati per i bassi ascolti che hai fatto a La Vita in Diretta. Così come non credo che abbiano dato importanza alle rilevazioni sulla qualità televisiva di Sotel.tv che nel suo report di giugno 2014 scrive:

Basso il gradimento de La vita in diretta, accusato di non essere all’altezza dei temi trattati per stile e conduzione (Paola Perego e Franco Di Mare), soprattutto per la presenza di opinionisti a commentare fatti drammatici e storie personali portate su piccolo schermo “solo ai fini dell’audience”.

Cara Paola Perego, vedrai che tra qualche giorno la Rai ufficializzerà la tua conduzione della seconda parte di Domenica In 2014/2015 e il tuo principale pensiero non sarà più quello di non avere una trasmissione ma quello di battere Barbara D’Urso. Come dici? Tutto sommato non sarebbe un dramma per te non condurre Domenica In? Infatti, chi te lo fa fare di rischiare di prendere un’altra batosta professionale da Barbara D’Urso.

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...