Paolo Bonolis e la presunta indolenza di Francesco Totti nel recupero palla

Caro Paolo Bonolis, alla vigilia del big match di sabato scorso tra Inter e Roma, l’emittente radiofonica romana Centro Suono ha ritenuto indispensabile ascoltare il tuo parere di tifoso vip dell’Inter. Il bello è che tu hai accettato, ritenendo di avere qualcosa di significativo da dire. Ovviamente a un big della tv si chiede di parlare di un big del calcio e così tu hai parlato di Francesco Totti. Alla domanda “Lo convocheresti Francesco Totti per i mondiali del prossimo giugno?”, hai risposto: “Se io fossi Prandelli non lo porterei ai Mondiali, perché il c.t. sta creando una Nazionale con un altro tipo di gioco. Francesco ha dei piedi benedetti da Dio ma è un po’ indolente nella fase di recupero palla” (da gazzetta.it del 2/10/13).

Caro Paolo Bonolis, parlare di calcio è sempre un grande rischio perché il campo è sempre pronto a smentire qualsiasi considerazione qualificata, figuriamoci una affermazione superficiale come la tua. Sabato sera è accaduto che Francesco Totti è uscito dallo Stadio Meazza come “il re della Scala del calcio” dopo aver disputato una partita straordinaria in attacco (2 reti) e nel recupero palla (un esempio su tutti l’avvio dell’azione del gol di Florenzi ispirato da un disimpegno splendido e geniale di Totti rientrato a prendersi il pallone nell’area di rigore romanista). Ho pensato a te quando Totti è uscito dallo stadio tra gli applausi dei tifosi dell’Inter (almeno di quelli che capiscono di calcio). Ho pensato a te quando Sky al termine della partita ha decretato “Francesco Totti uomo partita”. Ho pensato a te quando ho letto i commenti sulla vittoria della Roma per 3 a 0 sul campo della tua Inter. Tutti i giornalisti concordano nel dire che un giocatore come Francesco Totti, a dispetto dei suoi 37 anni, potrebbe dare il suo contributo anche alla nazionale italiana ai mondiali del prossimo giugno. Ha scritto Davide Pisoni su Il Giornale:

“ Corre, lotta e fa pressing. Re Totti, trascinatore e ispiratore, il capitano vive una seconda giovinezza. Se continua così, la spedizione brasiliana con gli azzurri è inevitabile. Perfetto il destro dal limite, perfetto il rigore tutto di rabbia. In più lo zampino nell’avviare dalla difesa l’azione del gol che chiude la gara. Il re di Roma issa la sua bandiera giallorossa sulla Scala del calcio” (da Il Giornale, 6/10/13).

Caro Paolo Bonolis, a botta calda, il fatto che tu abbia usato l’aggettivo indolente, mi ha ispirato questo tweet:

 

Poi però ho pensato che un tipo sportivo come te è di certo pronto ad ammettere di aver detto una sciocchezza. Allora ti propongo di porre rimedio. Una delle gag più brutte tra le bruttissime gag che alimentano un bruttissimo programma come Avanti un altro (Canale 5), è quella in cui tu prendi a randellate delle signore scalmanate del pubblico che invadono il centro dello studio all’apparire del “belloccio di Avanti un altro”. Tu le insegui con il randello e le punisci colpendole in testa e sul sedere, scacciandole dal centro dello studio. Ecco, un grande sportivo come te potrebbe iniziare una delle prossime puntate di Avanti un altro facendo un mea culpa pubblico: “Ho detto che Totti è un po’ indolente nel recupero palla e due giorni dopo Totti ha fatto 2 goal alla mia Inter, ha fatto segnare il terzo goal ed è stato il migliore in campo. Chiedo scusa a Francesco Totti. Prandelli lo dovrebbe chiamare in Nazionale”. Il tutto dandoti delle randellate all’altezza dell’inguine come Tafazzi. Sarebbe un gesto da numero dieci della tv.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.