A Rainews24 e TgCom24 ormai preferisco France24

Cari direttori di RaiNews24 e di TgCom24 Monica Maggioni e Alessandro Banfi, da quando siete direttori vedo sempre meno le vostre due emittenti all-news sul digitale terrestre (a dire il vero, TgCom24 mi ha stancato da molto prima). E’ stato un progressivo ma inesorabile processo di allontanamento che si è consolidato negli ultimi giorni in cui ho deciso che France24 sarà d’ora in poi la prima rete all-news su cui punterò accendendo la tv . Il colpo di grazia me lo hanno dato le ore che avete dedicato al Meeting di Comunione e Liberazione. Una copertura televisiva che faticherei a giustificare anche per i congressi dei principali partiti politici italiani.

L’universo informativo che raccontate è microscopico, limitato, inconsistente, ininfluente, inconcludente, provinciale. Basta sintonizzarsi su France24 per accorgersene. Una rete all-news che racconta il mondo con una varietà di tematiche e scenari che voi ve la sognate. Con una cura per la ricerca e la selezione della notizia che va ben oltre il lancio di agenzia che è il cordone ombelicale dal quale non avete alcuna intenzione di liberarvi. France24 è una vera e propria rete all-news; voi siete solo un telegiornale a ciclo continuo. Ieri, nell’arco di tre edizioni serali, hanno proposto servizi con collegamenti dagli scenari internazionali più caldi (Libano, Siria, Algeria, Egitto); servizi di tutti i generi nella rubrica Le journal de l’Afrique, dal funzionamento dei pozzi di acqua piovana (senza pietismi e senza immagini di bambini denutriti attaccati ai seni delle mamme) alle elezioni presidenziali in Madagascar; dal processo per corruzione al vecchio capo del PC cinese Bo Xilai alle tecniche di monitoraggio della pendenza della Torre di Pisa. Si, anche loro durante la giornata ripetono qualche servizio ma non in modo sistematico e ridondante come fate voi. Per non parlare del serpentone che scorre con le notizie in breve: vario ed aggiornato con una frequenza che alle vostre redazioni farebbe venire il mal di testa. Cari direttori di RaiNews24 e di TgCom24 Monica Maggioni e Alessandro Banfi, ma il vero termine di paragone tra voi e France24 è il modo di trattare la politica nazionale. Per voi è il corpo centrale del palinsesto; per loro una pagina da trattare durante la giornata ma che assume la centralità solo se c’è una notizia che la giustifica. Anche nelle rubriche di approfondimento politico mantengono la gestione del microfono e non si limitano a reggerlo per il turn over delle dichiarazioni di tutti i politici che devono rispondere alla risposta della risposta di una risposta del politico che quella mattina si è svegliato con un’idea meravigliosa in testa ed ha trovato i microfoni dei telegiornalisti italiani che non vedevano l’ora di raccogliere cotanto inconsistente materiale giornalistico che poi espandete a dismisura durante la giornata; la maggior parte delle volte senza suscitare in me alcun interesse. Cari direttori di RaiNews24 e di TgCom24 Monica Maggioni e Alessandro Banfi, ormai da qualche mese trovo France24 più utile ed interessante rispetto alle vostre reti, nonostante la mia conoscenza del francese si limiti alla intuizione. Ma, con il passare dei giorni, la mia comprensione del francese sta migliorando sensibilmente: c’est fantastique!

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.