Aspettando la nascita del bebè di William e Kate, BBC Knowledge racconta i segreti della nursery reale.

Caro Executive Vice President di BBC Worldwide per l’Europa Occidentale David Weiland, bisogna essere britannici per capire cosa significa la monarchia per i britannici. Anche i britannici che la contestano, sanno di avercela comunque nel dna e, alla fine, se in Gran Bretagna non ci fosse più la monarchia, non si sentirebbero più britannici. Qualche difettuccio ce l’hanno anche i britannici. Tu sei un alto dirigente della BBC e tra qualche giorno sarai catapultato in un evento mediatico che ti sconvolgerà la vita, visto che, insieme a tutti quelli che lavorano alla BBC, dovrai raccontare la nascita del figlio di William e Kate; un futuro re o regina. La data prevista per il parto reale è il 13 luglio 2013.

Anche tutte le altre emittenti televisive mondiali seguiranno l’evento per molti giorni; ciascuna con il proprio stile. Nessuna però potrà riportare a pieno il vero spirito britannico come farà la BBC. Un esempio. In attesa della nascita del bebè, il canale BBC Knowledge trasmetterà il documentario I segreti della nursery reale (per la serie Benvenuti a corte, domenica 7 luglio 2013 alle ore 21:00 sul canale 332 del digitale terrestre Mediaset Premium e in replica per tutto il mese). Come annuncia lo spot: “La coppia più famosa al mondo sta per offrire al Regno Unito un erede al trono. E noi siamo entrati nelle stanze dove i bimbi reali nascono, dove crescono e dove imparano a diventare re e regine”. Il documentario mostrerà come si alleva un erede al trono britannico. Le telecamere della BBC sono entrate nelle stanze del nido più blasonato al mondo per mostrale e ascoltare le testimonianze autorevoli dei seguenti personaggi con relativa qualifica “reale”:
Lady Elizabeth Anson (The Queen’s Cousin); India Hicks (Prince Charles’ God Daughter and Princess Diana’s Bridesmaid); Sir Malcolm Ross (Controller, Royal Household 1991-2005); Chris Jackson – Official Royal Photographer who accompanied the Royal Couple most recently to East Asia and previously to Canada); Ingrid Seward – Editor of Majesty Magazine; David Sassoon – The 1st royal designer of choice – who has dressed every Royal Lady (apart from the Queen and Queen mother) and who famously designed Princess Diana’s maternity wear; Tiffany London, owner and designer of Tiffany Rose Ltd maternity wear; Ken Wharf – Royal personal security Guard to William and Harry when they were children.
Caro Executive Vice President di BBC Worldwide per l’Europa Occidentale David Weiland, è evidente che nessun’altra televisiva al mondo può contare su delle testimonianze così uniche e qualificate. Solo voi siete in grado di raccontare i dettagli dell’etichetta reale in gravidanza e di dirci quale sarà il lavoro delle tate che impartiranno, fin dai primi mesi di vita, l’educazione reale all’erede al trono. Ma il documentario I segreti della nursery reale si porrà anche tre interrogativi che tutti i fan della famiglia reale si pongono: “riusciranno il Duca e la Duchessa di Cambridge a vivere nella tradizione tracciata da secoli di nascite regali? E quali saranno le concessioni alla modernità alle quali non vorranno rinunciare? Ma soprattutto, William e Kate avranno la libertà di crescere il bambino come desiderano?”.
Caro Executive Vice President di BBC Worldwide per l’Europa Occidentale David Weiland, i fan della famiglia reale saranno presi come non mai da questo evento e non si faranno certo distrarre da notizie come quella data ieri:

Un milione per lavori casa Will e Kate

A Kensington Palace. A pagare saranno i contribuenti

(ANSA) – LONDRA, 27 GIU – A lavori completati, la ristrutturazione degli appartamenti a Kensington Palace dove si trasferiranno William e Kate dopo l’arrivo del bebè, sarà costata un milione di sterline, pagate dai contribuenti. Emerge dal rendiconto finanziario per l’anno 2012/2013 sulle spese per il ‘mantenimento’ della famiglia reale. I lavori sono ancora in corso per l’appartamento 1A, che ha ospitato la principessa Margaret: proprietà da 57 stanze che sarà il ‘nido’ di Wiil, Kate e bebè.

da ansa.it del 27 giugno 2013

Caro Executive Vice President di BBC Worldwide per l’Europa Occidentale David Weiland, che vuoi che sia un milione di sterline davanti a tutti i milioni di sterline che è già costata e costerà la monarchia inglese ai contribuenti. Non è certo un peso che si deve accollare questo bebè che tra pochi giorni, dopo poche ore dalla nascita, avrà già il difficile compito di essere all’altezza reale dei suoi amatissimi genitori. Dunque bando alle eterne polemiche sull’utilità della monarchia britannica e God Save The Royal Nursery!

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.