Amici@Letto, la sitcom con un messaggio da figli dei fiori

Cara Melissa Satta, dopo la prima stagione di rodaggio sei tornata come co-protagonista (insieme ad Omar Fantini) di Amici@Letto 2, la mini sitcom da vedere online (su Facebook e su Vimeo) e su SKY 122 prodotta da Comedy Central Italia. L’obiettivo principale di Amici@Letto è quello di cercare di superare, rinnovandolo, uno dei format più formattati della storia della televisione: la sitcom casalinga. Dai Robinson a Casa Vianello, da Tre cuori in affitto a La strana coppia, da Love Bugs a Finalmente soli… (si potrebbe fare un elenco lunghissimo citando l’infinita produzione mondiale). Tu ed Omar vi prendete la responsabilità di rappresentare la coppia giovane e modernissima, in cui la relazione sentimentale è “quasi” bandita e l’amicizia ed il sesso prevalgono diventando il fulcro della vostra convivenza.

La sitcom è un genere televisivo che si presta bene alla visione online e Amici@Letto lo conferma. La durata breve delle puntate è uno dei pregi di questo prodotto ben confezionato. Nella prima edizione le puntate erano delle pilloline da 2/3 minuti, nella seconda serie le puntate durano il doppio. Speriamo che sia l’ultimo raddoppio e che nella terza edizione non si arrivi ai 15/20 minuti perché temo che il format non reggerebbe e nemmeno la vostra recitazione. Cara Melissa Satta, la seconda edizione l’hai cominciata indossando i panni di una “dominatrice sadomaso” che, ispirandosi alle famose 50 sfumature, ha frustato il “povero” Omar che ha firmato il contratto da “schiavo”. E’ stata l’occasione per esaltare uno dei fili conduttori della sitcom Amici@Letto: tu che ti mostri in lingerie. E’ senza dubbio uno dei valori aggiunti al format e tu riesci ad interpretare questa esigenza della sceneggiatura con una equilibratissima dose di sensualità, ironia e garbo, un mix non facile da controllare avendo il tuo fisico esplosivo. Lo stesso equilibrio lo hai raggiunto con il tuo partner di scena Omar Fantini. La vostra coppia da sitcom è più interessante rispetto alle tre coppie di Love Bugs, la serie con la quale viene il paragone più immediato. Fabio De Luigi/Michelle Hunziker, Fabio De Luigi/Elisabetta Canalis, Emilio Solfrizzi/Giorgia Surina riproducevano delle coppiette tutto “amorino amoretto” che dopo due puntate strangolavano il telespettatore. Il secondo pregio di Amici@Letto (oltre ai tuoi streeptease) è quello di avere in testa, o meglio, nella sceneggiatura, un solo chiodo fisso e di trattarlo con intelligente determinazione senza ironie forzate che hanno determinato l’insuccesso di Così fan tutte con Alessia Marcuzzi e Debora Villa. Cara Melissa Satta, è così bello avere quel chiodo fisso e che una sitcom ne esalti il valore è un modo per ricordarci quanto è bella giovinezza e chi vuol essere lieto sia.

2 risposte a "Amici@Letto, la sitcom con un messaggio da figli dei fiori"

  1. viga1976 24 gennaio 2013 / 09:50

    non nominarmi la canalis che ieri ho visto un film su rai movie con lei e alessandro siani: teribbbbile!

    • akio 24 gennaio 2013 / 09:54

      melissa satta è nettamente superiore alla canalis: come “attrice”, come ex velina e come fisico (ha mantenuto un po’ di quel paffutello che ci vuole)

Rispondi a viga1976 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.