Luciana Littizzetto perfetto tassello iniziale per la strategia elettorale di Silvio Berlusconi

Cara Luciana Littizzetto, è da almeno due stagioni televisive che tu, Fabio Fazio e Che tempo che fa mi avete stancato. Non vi seguo più e non ho alcun interesse per la vostra trasmissione. Vengo a sapere dai giornali che domenica sera durante il tuo monologo hai detto: “Adesso torna Berlu, sale lo spread, non dico un pudore che è un sentimento antico ma una pragmatica sensazione di aver rotto il cxxxo?….” e questo ti ha fatto fare il pieno di audience. Le polemiche seguite a questa tua esternazione televisiva sono state molto meno eclatanti di quello che si poteva immaginare. All’interno della Rai c’è stata la solita nota del consigliere in quota PdL Antonio Verro e una noticina del direttore generale della Rai Luigi Gubitosi rivolta al direttore di Rai 3 in scadenza Antonio Di Bella, nella quale ha chiesto maggiore rispetto nei confronti dei politici (così ha detto il TgLa7 di Enrico Mentana).

Ho visto su youtube il passo incriminato (dal minuto 3 al minuto 6) e devo dire che il suo difetto principale non è quello di non essere divertente ma quello di non essere un pezzo satirico anzi, a me ha dato l’impressione di essere uno sfogo personale da bar dello sport. Il modo in cui dici la parolaccia, stavolta non è stato lo stesso modo con cui di solito dici le parolacce nei tuoi monologhi. Si vede chiaramente che è la cittadina Littizzetto che non ne può più di Berlusconi e non la Littizzetto comica che fa una satira pallida come un ravanello. Cara Luciana Littizzetto, la cittadina Littizzetto ha tutto il diritto di dire che Berlusconi le ha rotto il cxxxo. Lo può fare a casa sua e con i suoi amici al bar dello sport. La Littizzetto comica che fa una satira pallida come un ravanello può usare anche quella parolaccia per esprimere lo stesso concetto ma non deve dare l’impressione che dietro ci sia uno sfogo personale. Non tanto perché si trova in una trasmissione del servizio pubblico ma perché l’effetto satirico viene annullato dall’effetto personalistico. Il tuo è stato un errore di comunicazione non un errore di lesa maestà tramite parolaccia. Hai comunicato al pubblico che tu, Luciana Littizzetto, non ne puoi più di Berlusconi. Non è quello il motivo per cui Rai 3 ti ha fatto un contratto. Tu devi fare un pezzo comico e satirico, se ti riesce, esprimendo delle opinioni in totale libertà che abbiano un interesse per il pubblico. Comunicarci che Berlusconi ti ha rotto il cxxxo non è una informazione di interesse pubblico. Dopo quella battuta hai detto a Fabio Fazio di aver dato voce al pubblico che ti applaudiva in studio. No, cara Luciana Littizzetto. Non abbiamo bisogno di un’altra comica populista che dia voce al disgusto del popolo per la politica e per certi politici. Concordo con Mariano Sabatini che su Tiscali Notizie ha scritto che con il ritorno di Berlusconi torna l’informazione eccitata degli anni in cui è stato premier. Tu sei la prima ad aver abboccato all’amo della strategia che Silvio Berlusconi adotterà in campagna elettorale e, con il tuo sfogo personale da bar dello sport propinato in diretta televisiva come se fosse un pezzo satirico, gli hai fatto un grande favore contribuendo ad alzare i toni su di lui, proprio come piace a lui e come vuole lui. D’altronde, Berlu ti avrà anche rotto il cxxxo ma è pur sempre l’editore dei tuoi pallidi bestseller e quindi, nonostante abbiate idee politiche diverse, ogni tanto un piccolo gesto di riconoscenza glielo devi.

Annunci

7 risposte a "Luciana Littizzetto perfetto tassello iniziale per la strategia elettorale di Silvio Berlusconi"

  1. margueritex 13 dicembre 2012 / 06:48

    sai Akio cosa non sopporto? la faccetta ipocrita del conduttore quando fa finta di rimproverare la Signorina che dice parolacce e lancia insulti.
    Come se lui non sapesse perfettamente quello che succederà.
    Vedi come sono preparata?????

    • akio 13 dicembre 2012 / 07:20

      sono una coppia che si completa faccette e parolacce; nulla di più.

  2. Alessio 12 dicembre 2012 / 22:18

    Ma che articolo demente che hai scritto!

    • akio 13 dicembre 2012 / 07:18

      fan della littizzetto, suppongo.

  3. tristantzara 11 dicembre 2012 / 16:43

    .Ti quoto al 100,5%….mai dar credito a chi è pubblicato e poi è sprezzante con lo stesso editore, se proprio sei contro di lui come mai non scegli altri editori che della tua fama ne avrebbero più necessità per vendere di più ? detto questo è ripetitiva da anni e far uso costantemente di parolacce per acchiappare risate non è comicità per me, è disgusto rivolto a chi ascolta.

    • akio 12 dicembre 2012 / 15:42

      la coerenza soprattutto su chi si fa portabandiera di ideali e di giudizi dovrebbe essere la prima qualità di una persona. non tutti ce l’hanno

  4. MAURIZIO 11 dicembre 2012 / 13:26

    3 volte Grazie LITTIZZETTO L.
    1-Grazie per aver riconfermato che l’avversario politico della sinistra e’ un NEMICO.
    2-Grazie per aver chiarito che il TUO femminismo non e’ una lotta a favore delle donne ma contro gli UOMINI.
    3-Grazie per aver dato la massima pubblicita’ possibile del rientro in politica di SILVIO.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.