Sanremo 2022: la finale. Vincono i favoriti Mahmood e Blanco ma vince soprattutto la voglia della Rai di trasmettere uno show con tutte le sfumature dell’ottimismo

Mahmood e Blanco hanno vinto il 72° Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Vittoria tanto meritata quanto annunciata. Parto da qui per commentare la finale di un Festival che ha ottenuto consensi per la qualità dello spettacolo e per gli ascolti televisivi straordinari.

Era da molti anni che non mi appassionavo e non mi divertivo così tanto a guardare e a commentare il Festival. Tutte e 5 le serate hanno avuto come obiettivo numero 1 quello di condividere con i telespettatori la voglia della Rai di essere, in qualità di prima azienda culturale del Paese, protagonista di un messaggio di fiducia, di positività, di leggerezza, di allegria, di felicità, di serenità, di spensieratezza, di bellezza, a due anni dallo scoppio della pandemia da Covid-19 e ora che sembra avvicinarsi il passaggio ad una forma endemica del virus che ci consentirà di tornare a vivere con meno restrizioni e paure.

Obiettivo raggiunto.

A vedere i dati di ascolto è stata una linea editoriale apprezzata oltre ogni più ottimistica previsione. Ci sono stati tanti momenti emozionanti ma nessun momento di tensione che potesse disturbare l’atmosfera positiva. Ci sono state un paio di polemiche ma nulla che potesse alimentare tensioni nello show e, soprattuto, in grado di essere percepite come tali dai telespettatori. Si è capito da subito che i vincitori sarebbero stati i due bravissimi Mahmood e Blanco con una canzone molto bella e sanremese. Così come si è capito subito che i principali contendenti sarebbero stati Elisa e Gianni Morandi, destinati però serenamente a non vincere. Ad Elisa, a Gianni Morandi, a Massimo Ranieri e a Fabrizio Moro sono stati assegnati dei premi importanti che hanno anche il pregio di farti tornare a casa a mani vuote. Nell’ordine:

Elisa – Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale, assegnato dall’Orchestra del Festival di Sanremo.
Gianni Morandi – Premio Sala Stampa Lucio Dalla.
Massimo Ranieri – Premio della Critica “Mia Martini”.
Fabrizio Moro – il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo, assegnato dalla Commissione Musicale del festival.

La gara non ha alimentato tensioni e tutto è andato liscio sulle ali dell’entusiasmo della felicità il cui simbolo più evidente è stato Amadeus a cui ogni sera brillavano gli occhi per la gioia di rivedere il pubblico in sala al Teatro Ariston. Più volte è sceso in platea in mezzo al pubblico e l’ultima sera è salito in galleria per vivere e trasmettere anche al pubblico a casa tutto l’entusiasmo per essere tornati a riempire le poltrone dello show italiano più popolare. Una immagine potente di speranza e di ottimismo di cui il Paese ha bisogno.

Questo obiettivo la Rai lo ha raggiunto confezionando un Festival di altissima qualità che entra di diritto nella storia. Il Paese ha voglia di certezze e il Festival quest’anno gliene ha date molte e tutte belle. Se manterrà la sua reputazione di essere lo specchio del Paese, allora chissà forse potremo dire “Ciao Ciao” alla pandemia con le parole della canzone de La rappresentante di lista:

Con le mani, con le mani, con le mani
Ciao Ciao
Con i piedi, con i piedi, con i piedi
Ciao Ciao
E con la testa, con il petto, con il cuore
Ciao Ciao
E con le gambe, con il culo, coi miei occhi
Ciao!

La classifica finale di Sanremo 2022

1 -Mahmood e Blanco – Brividi
2 -Elisa – O forse sei tu
1 -Gianni Morandi – Apri tutte le porte
4 -Irama – Ovunque sarai
5 -Sangiovanni – Farfalle
6 -Emma – Ogni volta è così
7 -La rappresentante di lista – Ciao Ciao
8 -Massimo Ranieri – Lettera di là dal mare
9 -Fabrizio Moro – Sei tu
10 -Michele Bravi – Inverno dei fiori
11 – Achille Lauro – Domenica
12 – Matteo Romano – Virale
13 – Dargen D’Amico – Dove si balla
14 – Aka7even – Perfetta così
15 – Noemi – Ti amo e non lo so dire
16 – Ditonellapiega e Rettore – Chimica
17 – Iva Zanicchi – Voglio amarti
18 – Giovanni Truppi – Tuo padre, mia madre, Lucia
19 – Rkomi – Insuperabile
20 – Le vibrazioni – Tantissimo
21 – Yuman – Ora e qui
22 – Highsnob e Hu – Abbi cura di te
23 – Giusy Ferreri – Miele
24 – Ana Mena – Duecentomila ore
25 – Tananai – Sesso Occasionale

Aggiornamento sugli ascolti

La finale ha raggiunto una share media del 64,9% per un totale di 13 milioni e 380 mila telespettatori.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.