Il Palio di Siena condotto da Annalisa Bruchi: “il Palio anche se lo vince una contrada, tutte gioiscono e tutte sono in festa…”. Infatti poi è scoppiata una rissa tra contradaioli

Cara Annalisa Bruchi, alla tua brutta conduzione televisiva del Palio di Siena dell’Assunta 2015 non avrei dedicato più di qualche tweet se una delle tue affermazioni più irritanti non fosse stata smentita pochi istanti dopo nel modo più eclatante.

Al termine della corsa, nella eccitazione della tua seconda telecronaca di questo evento, presa dalla emozione che non dovrebbe contagiare un giornalista della Rai hai affermato: “Tutte le bandiere sono presenti in piazza, di tutte le contrade. Questa è una forma di rispetto. Perché poi si vede che il Palio comunque anche se lo vince una contrada, tutte gioiscono e tutte sono in festa”.

A questa frase buonista, che avrà fatto irritare chiunque sappia che cos’è il Palio per i senesi, avevo dedicato un tweet: “Il Palio anche se lo vince una contrada tutte sono in festa” Annalisa #Bruchi è nata a Siena? Ma l’hanno cacciata da neonata! #paliodisiena”. Cara Annalisa Bruchi, il Palio del 17 agosto 2015 passerà alla storia per la mega rissa scoppiata subito dopo la gara tra i contradaioli del Nicchio, Montone, Onda e Torre (da lastampa.it del 18/8/15). La rissa accadeva mentre tu eri in onda nei minuti finali della trasmissione e il massimo che hai saputo dire è stato “Grandissima emozione, anche un po’ di confusione”. Il tuo compagno di telecronaca Maurizio Bianchini ha tentato di dire qualcosa di più: “Si, si, c’è un po’ di confusione. Fra l’altro ci sono contradaioli di fazioni avverse che si stanno un po’ affrontando e fronteggiando. Ma rivediamo il Palio”. A questo punto la regia ha mandato in onda il doppio replay della gara e voi l’avete commentata di nuovo; prima con vista dal basso e poi con vista dall’alto. Al ritorno in diretta la regia ha inquadrato il fantino vincitore tra la folla festante ma il tuo compagno di telecronaca Maurizio Bianchini è riuscito a stento a trattenersi dal raccontare che c’era in atto una mega rissa tra contradaioli: “tra l’altro c’è una certa difficoltà nell’uscire dalla piazza”. Tu lo hai chiosato indirizzando il motivo, a tuo dire, di quella difficoltà “perché c’è una calca e una folla incredibile” ma Maurizio Bianchini ha continuato a dire il motivo vero “perché c’è una folla incredibile e poi ci sono dei gruppi di contradaioli che si sono fermati a fronteggiarsi”. Tu hai continuato a non fare alcun cenno alla rissa “c’è anche qualche delusione eheh… diciamocelo” e ti sei concentrata a chiudere la diretta come da copione: “Maurizio, è stato un bellissimo Palio molto emozionante. Io volevo chiudere come abbiamo fatto a luglio. Dedichiamolo a Silvio Gigli che è stato un grande radiocronista. Che cosa diceva? In un trionfo di bandiere e di colori Siena trionfa immortale! Buonasera a tutti e grazie per averci seguito. Ci vediamo a luglio del 2016”. Cara Annalisa Bruchi, non seguo la tua trasmissione 2Next – Economia e Futuro su Rai 2 ma, se racconti l’economia con “l’ottimismo” e la attenzione per “i dettagli” con cui racconti il Palio di Siena, direi che posso continuare a non seguirla.

Advertisements
Contrassegnato da tag , ,

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: