Cronaca nera in tv: ultime battute prima della pausa per il Santo Natale. E Belen su TgCom24 dà il via alla tv degli auguri e delle abbuffate

Cari direttori di tutte le reti Rai e Mediaset, il telespettatore infastidito dalle tante ore che dedicate alla cronaca nerissima, tra qualche giorno tirerà un sospiro di sollievo perché inizierà la programmazione natalizia che toglierà spazi vitali ai morti ammazzati.

Franca Leosini, ideatrice, autrice e conduttrice di Storie Maledette, dice che la cronaca nera in tv è diventata mangime per gossip che sporca il giornalismo.

Ma non sporcherà i vostri palinsesti nel periodo più felice dell’anno, in cui, la perfetta letizia, l’amore, la bontà, la vita nella sua forma più gioiosa, trionferà nella programmazione televisiva. Sarà un tripudio di tavole imbandite, di oroscopi, di buoni sentimenti, di shopping, di bambini che rincorrono Babbo Natale, di film sul Natale, di concerti di Natale, di mercatini di Natale, di “c’è la crisi ma Natale è sempre Natale”. Certo nelle redazioni di programmi come La vita in diretta, Storie Vere, Chi l’ha visto?, Mattino 5, Pomeriggio Cinque, Quarto grado, si continuerà a lavorare senza sosta sui casi di cronaca nerissima mentre i telespettatori si godranno la programmazione natalizia. Quando ad inizio gennaio 2015, si tornerà alla normalità, Rai e Mediaset saranno prontissime a riprendere il filo dei discorsi interrotti a causa dell’atmosfera natalizia. Cari direttori di tutte le reti Rai e Mediaset, il telespettatore infastidito dalle tante ore che dedicate alla cronaca nerissima, deve fare un ultimo sforzo, pochi giorni ancora e la tv per un po’ sarà senza trasmissioni sui morti ammazzati. Avranno spazio i personaggi più amati dalla tv che faranno tanti, tanti, ma proprio tanti, auguri al pubblico. TgCom24 ha battuto tutti sul tempo ed un suo giornalista è stato il primo a chiedere a Belen Rodriguez che cosa vuole da Babbo Natale e lei: “Caro Babbo Natale, vorrei che la mia famiglia vivesse vicino a me. Cioè vorrei fare in modo che si accorciassero le distanze dell’oceano e mettere insieme i continenti. Andrò in Argentina è il terzo anno consecutivo che faccio il Natale là perché comunque ci sono i nonni e le persone che non riescono a venire in Italia”. Alla domanda “Cosa porterà invece Babbo Natale a Santiago” (ndr il figlio di Belen) la showgirl argentina ha risposto: “Mah, sai che ancora non c’ho pensato. Ha talmente tanti giocattoli quel bambino che non vorrei viziarlo troppo. Non lo so. La mamma, emh, Babbo Natale, gli ha ordinato uno scivolo”. Poi Belen ha fatto gli auguri agli italiani in spagnolo e in italiano invece ha detto “fate i bravi, perché almeno in questo periodo”. L’intervistatore di TgCom24 non ha avuto il coraggio di farle la domanda su come si sente ad essere stata battuta nel 2014 in popolarità sul web da Peppa Pig. Cari direttori di tutte le reti Rai e Mediaset, si lo so che manca quasi un mese a gennaio 2015 ma vedrete che passerà questo clima festaiolo e presto potrete tornare a fare tante trasmissioni sui morti ammazzati.

 

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...