Bruno Vespa-Promo-Libro-World Tour-2013: la tappa Nicola Porro-Virus.

Caro Nicola Porro, a Virus – Il contagio delle idee (Rai2) hai ospitato Bruno Vespa per una delle tappe più significative del Bruno Vespa-Promo-Libro-World Tour-2013. Bruno Vespa sarà particolarmente soddisfatto dell’amabilità con l’hai accolto e nel suo cuore di panna non potrà che serbare un dolcissimo ricordo del vostro incontro-intervista. Il mondo del giornalismo è pieno di giornalisti invidiosi l’uno del successo dell’altro ma da ieri è chiarissimo che tu non provi alcuna invidia per il successo di Bruno Vespa e senza alcuna ipocrisia lo hai manifestato ai tuoi telespettatori.

Piuttosto che parlare del libro hai preferito celebrarne l’autore mostrando i filmati d’archivio Rai con le tappe più significative della sua vita di giornalista e facendoti raccontare dalla sua viva voce i retroscena e gli aneddoti che li hanno caratterizzati. Così abbiamo potuto ascoltare dalla viva voce di Bruno Vespa, per l’ennesima volta, il racconto dell’incredulità con cui la redazione di Porta a Porta accolse la telefonata in diretta di Papa Giovanni Paolo II. Sei stato in grado di fargli rivelare che il campanello che annuncia l’ingresso degli ospiti di Porta a Porta è lo stesso Bruno Vespa ad azionarlo (“ce l’ho in tasca”) e tu “E lei decide quando far entrare un nuovo personaggio e cambiare il ritmo della trasmissione?”. Hai provato a fargli rilanciare la vecchia polemica professionale con Michele Santoro ma Bruno Vespa, quando è in Promo-Libro-World Tour, pensa solo ad apparire amabile e ti risponde con serenità: “Santoro è un grande professionista. Allora dovevamo capire che cosa si potesse e cosa non si potesse fare in Rai. Adesso Santoro su La7 può muoversi fuori degli schemi che sono imposti in qualche modo in un servizio pubblico. Quando era in Rai, poiché noi dovevamo rispondere a certe regole, era giusto che rispondesse anche lui”. Caro Nicola Porro, hai messo Vespa talmente a suo agio che si è lasciato andare perfino ad una valutazione sul nuovo corso del Vaticano di Papa Francesco: “La Chiesa di Papa Francesco la sto osservando, adesso vedremo. Vedremo se può fare a meno della curia, se l’organizzazione della Chiesa con quel papa rivoluzionario, quando dice sono Papa perché vescovo e non vescovo di Roma perché Papa ha già ribaltato i criteri di valutazione. Staremo a vedere”. Caro Nicola Porro, la promozione del libro non è stata così smaccata come avrei immaginato. Si, hai mostrato la copertina sul megaschermo ma non hai ripetuto il titolo, l’editore e non hai fatto citazioni come fanno i bravi promoter televisivi di libri facendo vedere che l’hanno letto. Caro Nicola Porro, a Virus hai preferito concentrarti sull’autore e sul suo essere giornalista e così hai realizzato un’intervista che rimarrà negli archivi della Rai anche per questa importante affermazione autobiografica, quasi un epitaffio, di Bruno Vespa: “Io sono un ignobile tuttologo nel senso che mi occupo di tutto senza approfondire niente. E come diceva Montanelli, cerco di spiegare agli altri quello che non ho capito”. Dunque il segreto di un successo così duraturo sta essenzialmente nella sua capacità di non capire. Hai capito!

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.