Quarto Grado e Linea Gialla: la prima sfida è a colpi di promo

Caro Gianluigi Nuzzi, tra i duelli più brutti che prevedo per la stagione tv che prenderà il via tra un mese, c’è quello a distanza tra il tuo nuovo Quarto Grado (il venerdì in prima serata su Retequattro) e il nuovo Linea Gialla (il martedì in prima serata su La7) di Salvo Sottile ex conduttore di Quarto Grado. Vedendo il tuo promo ho perso ogni speranza sul fatto che tu possa dare una impronta nuova al programma. In mezzo ad un oceano di luce gialla che illumina le quinte scenografiche spaziali, tu e la co-conduttrice Sabrina Scampini ci fate capire che poco o niente cambierà nella filosofia del programma. I nomi di tutte le vittime di omicidi che in questi anni sono state le protagoniste del programma sono gli stessi delle vecchie edizioni. Nel tuo promo quei nomi vengono avanti verso lo schermo e si imprimono negli occhi del telespettatore a ricordargli che quelle vittime chiedono giustizia e che, fino a quando non l’avranno con sentenza definitiva, Quarto Grado sarà lì a frullare indizi, indiscrezioni, fatti e notizie sulle indagini in corso.

Che sarà il solito Quarto Grado lo hai detto a Tv Sorrisi e Canzoni:
“Avrò il mio linguaggio, il mio modo di intervistare gli ospiti. Ma il programma manterrà la sua identità, il suo format, frutto di un ottimo lavoro di squadra che non è mio interesse stravolgere. L’Italia è il Paese delle questioni irrisolte tra cui molti fatti di cronaca. Approfondirli mi interessa molto, l’idea di partecipare al progetto di Rete 4 di puntare sull’informazione mi dà la giusta adrenalina”.
L’adrenalina te la darà anche il confronto con l’ex conduttore di Quarto Grado Salvo Sottile che ha lasciato la trasmissione in polemica con Mediaset. Il martedì giocherà d’anticipo con il programma Linea Gialla e avrà una gran voglia di confermarsi come il primo conduttore italiano che ha dato alla serialità del racconto della cronaca nerissima una nuova identità, e questa primogenitura gli viene riconosciuta anche da noi detrattori. Salvo Sottile ha però un grande punto debole chiamato La7. Fin dal promo si capisce che la nuova La7 continua nella sua politica di risanamento dell’azienda basata essenzialmente sul risparmio. Il primo confronto tra te e lui passa attraverso i promo del programma.
Il vostro è un promo scintillante e interpretato con grande intensità sia da te che da Sabrina Scampini, così immersa nel ruolo di donna che indaga sui misteri da assumere espressioni del volto da star di Hollywood. Nel telescatto che ho inserito in questo post a me ricorda Rebecca De Mornay nel thriller La mano sulla culla. Salvo Sottile invece sta andando in onda su La7 con un promo spartano, essenziale, poverello. Lui, sempre in primissimo piano, che scartabella delle scartoffie su cui sono stampate delle impronte digitali. L’audio con le sirene e le pale degli elicotteri in sottofondo e ancora lui, sempre lui, immerso nell’oscurità, accigliatissimo, con il volto illuminato da una luce color giallo-mummia che coinvolge il suo pubblico, a cui stavolta chiederà di telefonare in trasmissione per aiutarlo a risolvere i gialli: “Dettagli, prove e indizi. Testimonianze. Ipotesi, fatti. La cronaca e i suoi misteri. Senza sosta indagheremo insieme, cercheremo risposte, attraverso un filo diretto con voi. Anzi, una linea”.
Caro Gianluigi Nuzzi, dal confronto tra i vostri due promo, Salvo Sottile esce sconfitto con un netto 10 a 0. In 60 secondi (30 tuoi e 30 suoi) c’è tutta la differenza di impianto produttivo di cui disporrete. Eppure, il confronto che dovrebbe far preoccupare di più Salvo Sottile non è quello con il tuo promo ma quello con il promo che la passata stagione La7 girò per lanciare l’arrivo di Cristina Parodi un’altra star proveniente da Mediaset.
Ho come la sensazione che Salvo Sottile dovrà mettere da parte la sua evidente modestia e puntare tutto sul suo volto, senza aspettarsi nulla dalle risorse della rete. Ma, probabilmente, la vera sfida che vuole vincere Salvo Sottile non è quella del confronto con te ma proprio quella di dimostrare che può fare su La7 quello che faceva a Mediaset e che è da lui che il pubblico vuole sapere ogni dettaglio sui morti ammazzati. E per andare incontro al suo pubblico si gioca l’arma del contatto telefonico diretto, proprio come fece Corrado Augias a Telefono giallo e come fa ancora oggi il Chi l’ha visto? di Federica Sciarelli. Questa “novità” di Salvo Sottile che guarda la telecamera parlando con un telespettatore che sa qualcosa, pensa di sapere qualcosa, ha visto qualcosa, vuole dire qualcosa, potrebbe rivelarsi un meccanismo vincente. Se, come immagino, Salvo Sottile punterà a usare l’aiutino telefonico da casa in modo nuovo. Non immagino come sarà questo modo nuovo ma so che Sottile lo troverà, per farlo diventare un segno distintivo del programma; e per giunta a costo quasi zero, che piace tanto alla nuova La7.
Caro Gianluigi Nuzzi, nonostante la forza di Mediaset rispetto a quella di La7, nella sfida a distanza tra te e Salvo Sottile vedo favorito Sottile per una ragione molto semplice: è molto arrabbiato con Mediaset ed ha più “fame” di confermarsi rispetto a te.

4 risposte a "Quarto Grado e Linea Gialla: la prima sfida è a colpi di promo"

  1. akio 10 agosto 2013 / 17:32

    si bric, scusa, non ho colto subito. ho letto anche il suo ultimo libro Sua Santità le carte di Benedetto XVI. e poi a La7 ha fatto anche delle inchieste interessanti s Gli Intoccabili… andare ad occuparsi della cronaca nerissima è una scelta che mi spiego solo col fatto che gli hanno dato anche la vicedirezione delle news mediaset e quindi una posizione di prestigio dal punto di vista professionale

  2. Bricolage 9 agosto 2013 / 00:24

    ma dal caos papale a rete 4??
    akio!! smack!

    • akio 10 agosto 2013 / 10:07

      caos papale? rete4? boh e pure mah! smack! bric!

      • Bricolage 10 agosto 2013 / 15:15

        Nuzzi ha scritto Vaticano S.p.A.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.