Wild: una attesa esasperante, oltrenatura, che porta all’abbandono

Cara Fiammetta Cicogna, raramente mi capita di attendere una puntata di uno show televisivo dopo aver visto il promo, cosa che mi è accaduta per la puntata di Wild Oltrenatura andata in onda ieri su Italia 1 (il giovedì alle 21.10). Avrei voluto seguire i lanci del base jumper Maurizio Di Palma ma la mia si è rivelata una impresa ai limiti dell’impossibile.

La prima apparizione tua e di Maurizio Di Palma, sul cucuzzolo della montagna da cui si doveva lanciare, è arrivata dopo venti minuti di trasmissione.

La Wild Experience in cui si stava per esibire è di quelle spettacolari che andrebbero vissute tutte d’un fiato e invece voi l’avete spezzettata in piccoli frammenti introduttivi che secondo me avranno esasperato anche i familiari più stretti di Di Palma. Una puntata di Wild Oltrenatura è composta da decine e decine di servizi brevi, medio lunghi e lunghi, alcuni curiosi, alcuni noiosi, altri decisamente interessanti. Ma se un telespettatore è interessato alla “storia principale”, ovvero quella con la conduttrice a fare da guida, deve aspettare oltre la mezzanotte per vederla ultimata. Della Wild Experience del base jumper Maurizio Di Palma, sono riuscito a vedere la presentazione, la spiegazione di come funziona la tuta da scoiattolo volante e un primo lancio di prova, tra l’altro ripreso bene solo dalle telecamere indossate dall’atleta, mentre le telecamere che avrebbero dovuto dare il totale del volo non sono state all’altezza della spettacolarità della Wild Experience. Nel frattempo, ovviamente, ho dato sfogo allo zapping più sfrenato perché non mi potete chiedere di seguire tutto Wild Oltrenatura per poter vedere l’unica cosa che mi interessa. Come dice il Marchese del Grillo, belle le immagini del naturalista che con la canoa si avvicina a un metro da un capodoglio; divertentissime le immagini di Homer, un elefante marino che salta sopra le macchine; interessante il servizio sulla sedicenne affetta da una patologia rarissima che le fa avere l’aspetto di una donna anziana. Ma alla fine, in attesa dei pochi secondi della Wild Experience prescelta, uno non è che si può sorbire tutti i soliti Wild-servizi sulle valanghe, i vulcani, gli squali, i serpenti e gli insetti che attaccano l’uomo. Il mio zapping frenetico è proseguito felicemente e a voi ho preferito una puntata di Dolci da sogno su Fine Living, un po’ di Servizio Pubblico su La7, un bel po’ di Juventus-Benfica di Europa League su Canale 5. Alle 23.30 ho abbandonato la speranza di seguire i lanci del base jamper perché, ogni volta, tu mi invitavi ad aspettare seguendo un altro Wild-file. Esasperato, vi ho mollato, ma la lezione mi è servita: mai farsi abbindolare dai promo di Wild Oltrenatura.  

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: