Serena Dandini spalla perfetta di Checco Mentana

Cara Serena Dandini, ti sei presentata al pubblico di La7 andando ospite al TgLa7 di Enrico Mentana che ti ha accolta a braccia aperte sapendo che sei una delle migliori spalle che un battutista come lui può sperare di avere. Così, dopo qualche parola di prammatica “sono molto emozionata di iniziare questa nuova avventura” hai fornito il primo assist a Checco (Zalone) Mentana, dicendogli “a La7 sto già un po’ rassettando” e lui, prontissimo, “Si… ce n’è bisogno, qui…”. Battuta fiacca ma è solo uno stuzzichino perché Mentana vuole prima di tutto farti un’intervista, breve ma succosa, provando a portarti sul terreno della polemica con la Rai “Qualcuno ha detto… cacciata dalla Rai trova riparo a La7… espulsa!… se n’è andata… ha ripiegato… è in esilio… com’è la verità? Hai scelto tu, La7… “. Mentana fa flop perché tu abilmente sgusci “La7 è una scelta meravigliosa e poi, parlare sempre di questi ex mariti, basta amori finiti!” e parti con la motivazione ufficiale che ti ha portato a La7: “E’ l’occasione di sperimentare un sabato sera su una rete che non ha mai avuto il sabato sera. E’ abbastanza divertente fare il sabato sera insieme a Elio e le Storie tese and company, un sabato sera non di quelli proprio normali” (da sabato 14 gennaio 2012 alle 21.10). Mentana annuncia anche che farai i preserali del sabato e della domenica prima del suo telegiornale. Tu lo interrompi per dargli l’occasione di fare una battuta avvisandolo che Dario Vergassola andrà a fare una stage al TgLa7 e prendi le redini dell’intervista lodandolo “devo dire è impressionante vederti fare il tg in diretta. Non hai un foglio, non hai niente, non c’è trucco non c’è inganno. Vergassola vuole imparare da te. Devi insegnargli quella tecnica che tu hai quando non succede niente, che non dicono i ministri, quando c’è la disperazione che non arrivano le notizie e tu vai avanti…”. Cara Serena Dandini, hai ragione quelli sono i momenti in cui noi telespettatori ci divertiamo da morire. A questo punto Checco (Zalone) Mentana sembra aver abbandonato qualsiasi non tanto recondito pensiero di infilarti con una battuta perché ha capito che con te non è facile e allora riparte chiedendoti “Senti come sarà fare satira, perché sarà soprattutto satira… rideremo auspicabilmente, come si ride ai tempi di Monti? Oltre al fatto che il governo non è scoppiettante e che le misure non saranno divertenti…”. Tu lo accontenti con una risposta che, da grande spalla di comici quale sei si avvicina a costruire la grande battuta del comico: “Le misure non sono divertenti per niente, quindi bisogna far ridere un po’ l’Italia perché saranno giornate un po’ amare… già mi piacerebbe essere in onda perché tutti i politici italiani non sanno che dire, non conoscono le misure, continuano i dibattiti e i talk show, e litigano, pur non sapendo niente…”. Cara Serena Dandini, eccoti giunta al momento da grande spalla che hai costruito perfettamente. Guardi Checco Mentana negli occhi e con il tuo sorriso più coinvolgente gli chiedi: ““Ma tu le sai le misure? Ma quali misure… “. Checco Mentana non fa passare un secondo e risponde come nemmeno Fiorello-Bagaglino saprebbe fare: “90-60-90, a occhio…”. L’aggiunta di quel “… a occhio”, mentre il suo sguardo ti avvolge, fa finalmente uscire il Checco Mentana che è in lui e tu, soddisfatta per la tua “spallata”, puoi chiudere il siparietto da conduttrice brillante: “Ecco lo sapevo basta poco, lo vedi… sai che Vergassola io lo caccio e ti chiamo a te perché sei perfetto…”. Inutile dire che Checco Mentana si è reso subito disponibile: “Possiamo parlarne, il sabato e la domenica son libero…”. Cara Serena Dandini, guarda che l’idea di Checco Mentana monologhista nel tuo nuovo programma non è un’idea da scartare. Tu gli dai un canovaccio con quattro o cinque parole e lui parte con uno dei suoi monologhi (tipo quelli con cui ci racconta tutto il telegiornale nei minuti che precedono la messa in onda del telegiornale). Potresti metterlo in coda alla trasmissione come pezzo finale utile a fare da conta-pecorelle per i telespettatori che faticano a prendere sonno.

6 risposte a "Serena Dandini spalla perfetta di Checco Mentana"

  1. Massenzio 25 novembre 2011 / 09:30

    Eh, non si può avere vita facile con Dandini: lei, di testa ne ha. Al buon Chicco “zalone” [mi hai fatto morire!!!] non sarà sembrato vero, dopo anni di marchette [in che senso, scegli tu..] al tg5……………….

    • akio 25 novembre 2011 / 09:40

      ho trovato la dandini in ottima forma la “bastonata” dalla rai deve averle dato ancora più grinta e motivazione. la prima impressione è ottima. certo se il sabato in prima serata dovrò scegliere tra lei e milly carlucci non avrò dubbi e sceglierò la dandini

      • Massenzio 25 novembre 2011 / 10:56

        Si, sono d’accordo. ma mi sembra in generale che chi arriva a La7 acquista nuova linfa, sono alcune sere che incoccio in Geppy Cucciari e pure lei sembra più…più…cosa che non si può dire di Victoria o di Daria Bignardi quando tornò su raidue.

      • akio 25 novembre 2011 / 11:15

        la cucciari e g’day sono cresciuti rispetto all’inizio e non mi dispiaccione entrambi. victoria e bignardi a me non sono piaciute nemmeno su la7

  2. akio 25 novembre 2011 / 08:57

    pensavo che la provocazione più grande fosse averlo paragonato a checco zalone ma forse hai ragione, quello gli farà piacere

  3. viga1976 25 novembre 2011 / 08:53

    conta pecorelle?A un battutista come Mentana?Ti sfida subito a singolar tenzone!^_^

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.